fbpx

Vi siete mai chiesti cosa c’è nel vostro cosmetico preferito e cosa fa nello specifico quell’ingrediente?!

Da oggi, ogni mercoledì, parleremo di un principio attivo o di un ingrediente cosmetico nella rubrica “A Cosa Serve?” e scopriremo insieme quante meraviglie ci offre la natura.

Protagonista di oggi è il ROSMARINO

Il Rosmarino (Rosmarinus officinalis) è una pianta arbustiva, perenne e aromatica che cresce spontaneamente lungo tutta l’area mediterranea e il suo portamento cespuglioso può arrivare a raggiungere i due metri di altezza.

L’etimologia del suo nome sembra che derivi dal latino da rosa e maris cioè rosa del mare o da rhus e maris che significa arbusto di mare. In entrambi i casi il suo nome evidenzia il fatto che questa sia una pianta sempre strettamente legata al mare.

É molto profumata e viene utilizzata spessissimo in cucina ma non solo; le case cosmetiche di tutto il mondo infatti utilizzano il suo estratto in tanti prodotti come dentifrici e collutori dato il potere antisettico e sbiancante e prodotti per viso e capelli soprattutto quelli con finalità astringenti, antiossidanti e purificanti.

 

È famosissimo ad esempio l’Idrolato di Rosmarino, ottenuto dalla distillazione a vapore delle sue foglie. Può essere utilizzato come tonico per il viso in caso di pelli miste/grasse e a tendenza acneica. I suoi oli essenziali, i flavonoidi, i tannini e l’acido rosmarinico infatti hanno fortissime proprietà dermopurificanti, seboregolatrici e cicatrizzanti e inibiscono la proliferazione di batteri e di conseguenza l’insorgenza  di fastidiosi brufoletti.

L’idrolato è ottimo anche sui capelli in caso di cuti seborroiche e problematiche grazie alle sue proprietà purificanti e disinfettanti; si può aggiungere allo shampoo in caso di diluizione o si può spruzzare sul cuoio capelluto prima del lavaggio e lasciare agire qualche minuto. Se utilizzato invece come ultimo risciacquo stimola la ricrescita dei follicoli piliferi e questo procedimento è infatti fortemente consigliato nei casi di forte caduta dei capelli.

ROSMARINO E RIMEDI CASALINGHI

Possiamo crearci dei rimedi cosmetici utilizzando anche il rosmarino che abbiamo in casa. Vi basterà far bollire qualche rametto e lasciare raffreddare l’acqua che potete utilizzare in vari modi:

  • Come ultimo risciacquo dopo lo shampoo per lucidare e stimolare la crescita dei capelli.
  • Per preparare l’henné: smorzerà così il classico odore di fieno dell’henné e renderà i capelli morbidi e lucenti
  • Come acqua per un pediluvio rinfrescante ed energizzante, è particolarmente indicato in caso di caviglie gonfie
  • Come tonico per il viso ma solo conservandola in frigo per non più di tre giorni
  • Come maschera viso antirughe e dermopurificante imbevendo un pezzo di stoffa mi raccomando pulito!!!!