fbpx

Vi siete mai chiesti cosa c’è nel vostro cosmetico preferito e cosa fa nello specifico quell’ingrediente?!

Ogni mercoledì parleremo di un principio attivo o di un ingrediente cosmetico nella rubrica “A cosa serve?” e scopriremo insieme quante meraviglie ci offre la natura.

Protagonista di oggi è l’OLIO DI JOJOBA

Sapevate che l’olio di jojoba in realtà è una cera? Infatti a differenza di molti oli vegetali non contiene glicerina, il che lo rende chimicamente non un grasso ma una cera liquida e soprattutto molto affine alla componente cerosa del sebo umano.

La Simmondsia Chinesis è un cespuglio originario del deserto di Sonora in California e del Messico nord occidentale. Può raggiungere i due metri di altezza ed ha un denso e robusto fogliame di colore verde azzurrino.

L’olio che tutti conosciamo viene estratto dalla spremitura a freddo dei semi della Simmondsia Chinesis.

Ricco di vitamina E, vitamina B2 e vitamina B3, zinco, rame e iodio l’olio di jojoba è incolore e inodore e solidifica a temperature inferiore ai 10 gradi. Ma cosa significa esattamente che è molto affine al sebo della nostra pelle? Che la sua particolare composizione chimica lo rende simile alla composizione chimica del nostro sebo e quindi facilmente assorbibile e poco untuoso. Ha un buon effetto rigenerante e lenitivo per le pelli irritate e secche ma è adatto anche a pelli impure e miste in quanto ne bilancia la produzione di sebo; è idratante e antirughe ed è per questo molto utilizzato in cosmetica sia puro che miscelato ad altri oli vegetali per facilitarne l’assorbimento. É molto utilizzato anche per i capelli, infatti è stato visto che riesce a contrastare molto bene il problema della forfora ed è un valido aiuto per prevenire le doppie punte. Grazie all’alto contenuto di vitamina E e di acidi grassi quest’olio (come molti oli vegetali) ha un fortissimo potere antiossidante e non irrancidisce facilmente. L’unica raccomandazione che sento di darvi per la sua conservazione è di tenerlo lontano da fonti di luce e di calore.

Ed ecco cosa potete fare se avete in casa dell’olio di jojoba:

  • Per rinforzare le unghie: vi capita mai di avere unghie fragili che si spezzano? Applicate un po’ di olio di jojoba da solo o in combo con l’olio di ricino tutte le sere per qualche settimana. Le vostre unghie torneranno a splendere.
  • Per idratare e ammorbidire le labbra: prima di dormire applicate una goccia sulle labbra per un impacco notturno o in caso di giornate molto fredde, aggiungete una goccia al vostro solito burro di cacao per un effetto più protettivo.
  • Per la pelle grassa: massaggiatelo sul viso pulito e asciutto per riequilibrare la produzione di sebo
  • Per combattere le doppie punte: dopo aver lavato e tamponato i capelli applicate qualche goccia di olio di jojoba sulle punte per proteggerle da phon e piastra.
  • Per gomiti e talloni screpolati.
  • Per le irritazioni da rasatura.
  • Per combattere l’antiestetico effetto crespo.
  • Per lenire le irritazioni da pannolino sui bambini.

Anche questa volta abbiamo scoperto tante proprietà e tanti utilizzi di un solo ingrediente. Alla prossima puntata!