fbpx

Vi siete mai chiesti cosa c’è nel vostro cosmetico preferito e cosa fa nello specifico quell’ingrediente?!

Ogni mercoledì, parleremo di un principio attivo o di un ingrediente cosmetico nella rubrica “A Cosa Serve?” e scopriremo insieme quante meraviglie ci offre la natura.

Protagonista di oggi è l’ OLIO DI GIRASOLE

L’ Olio di girasole è un olio estratto dalla spremitura dei semi del girasole (Helianthus annuus L.)

che contengono un complesso di acidi grassi la cui costituzione chimica è molto simile a quella della pelle, il che rende quest’olio facilmente assimilabile e assorbibile; la facile penetrabilità di questo ingrediente cosmetico è utile anche come difesa dagli agenti esterni (smog, freddo, vento, sole ecc..) che velocizzano il processo di invecchiamento e disidratazione cutanea.

L’olio di semi di girasole è presente in moltissimi prodotti cosmetici come ad esempio sieri rinforzanti per le ciglia, creme per le mani, creme per il viso antiossidanti, prodotti per le unghie, detergenti,  balsamo e shampoo per cute sensibile solo per citarne alcuni e in base ad alcuni studi scientifici, l’utilità di questo ingrediente in ambito cosmetico sarebbe da attribuire ad alcune sue componenti: alla parte lipidica che come abbiamo detto, essendo molto simile al sebo della pelle, lo rende ben tollerabile; alla presenza di Vitamina E potente antiossidante in grado di fermare i radicali liberi e quindi di rallentare il processo di invecchiamento della pelle; alla presenza di carotenoidi capaci di allontanare i batteri e prevenire l’acne; è molto efficace infatti su irritazioni, infiammazioni e arrossamenti.

Vi consiglio un paio di utilizzi “casalinghi” ma mi raccomando scegliete un olio di qualità 😉

1) Sulla cute irritata o con forfora. Potete applicare qualche goccia sul cuoio capelluto inumidito e massaggiare qualche minuto, sentirete subito un grande sollievo.

2) Per un massaggio anti age e rilassante al viso.