fbpx

Vi siete mai chiesti cosa c’è nel vostro cosmetico preferito e cosa fa nello specifico quell’ingrediente?!

Ogni mercoledì, parleremo di un principio attivo o di un ingrediente cosmetico nella rubrica “A Cosa Serve?” e scopriremo insieme quante meraviglie ci offre la natura.

Protagonista di oggi è il MIRTILLO NERO

Il mirtillo, Vaccinium Myrtillus, fa parte della famiglia delle Ericaceae del genere Vaccinium ed è un piccolo arbusto che nasce spontaneo nel sottobosco montano tra i 900 e i 1500 metri di altezza.

I frutti del mirtillo sono di colore azzurro/nero e piccolissimi ma hanno un sapore delizioso e sono ricchi di principi attivi favolosi. A livello nutrizionale vengono infatti considerati un “Super Food“.

I principi attivi del mirtillo sono:

  1. Mirtillina: è un antociano ossia un pigmento colorato presente in diversi fiori e frutti come frutti di bosco, melanzane, uva, bietola, malva, mele, pere e tanti altri. Gli antociani sono dei potentissimi antiossidanti ma anche dei protettivi del microcircolo, motivo per cui l’estratto di mirtillo viene sempre inserito in integratori e farmaci che combattono la fragilità capillare, la cellulite, le vene varicose e la ritenzione idrica.
  2. Acido Tannico: molecola con proprietà vasocostrittrice e leggermente antinfiammatoria. Questa sostanza è presente in alta percentuale anche nel vino rosso.
  3. Vitamina C: antiossidante e necessaria per la sintesi di collagene.
  4. Mucillagini: cellule che aiutano la pianta a trattenere acqua e che sulla pelle sono emollienti e idratanti.

L’estratto di mirtillo viene utilizzato in moltissime preparazioni ad uso cosmetico per le pelli sensibili e reattive e per quelle che presentano problemi di couperose e fragilità capillare. Questo non solo per quanto riguarda la pelle del viso ma anche quella delle gambe. Si è visto infatti che è un validissimo aiuto per le vene varicose e per drenare i liquidi depositati.

Alcuni studi hanno inoltre rivelato la grande capacità di questo estratto di stimolare il rinnovamento cellulare favorendo così la cicatrizzazione e la riepitelizzazione.

Comunque a quanto pare il frutto del mirtillo è anche ottimo per contrastare il colesterolo cattivo e come antinfiammatorio generico quindi, visto il delizioso sapore, io ne vado a fare scorpacciata!!!