fbpx

Vi siete mai chiesti cosa c’è nel vostro cosmetico preferito e cosa fa nello specifico quell’ingrediente?!

Ogni mercoledì, parleremo di un principio attivo o di un ingrediente cosmetico nella rubrica “A Cosa Serve?” e scopriremo insieme quante meraviglie ci offre la natura.

Protagonista di oggi è l’ ALOE

È proprio il caso di dirlo: “la sua fama la precede”

L’aloe (aloe barbadensis) è infatti una delle piante più conosciute proprio per le tantissime proprietà benefiche che le sono state attribuite nel corso dei secoli. Il suo utilizzo è antichissimo e già gli egizi la definivano la pianta dell’immortalità in quanto utilizzata per l’imbalsamazione o per la cura e l’igiene del corpo; fu poi un farmacista texano, Bill Coats, nel 1959 ad iniziare degli studi su questa pianta aprendole così la strada alla commercializzazione che oggi ben conosciamo.

L’aloe è una pianta erbacea perenne e succulenta originaria del continente africano ma grazie alla sua facile coltivazione si adatta a qualsiasi ambiente. Le sue foglie a rosetta sono di un colore verde brillante e racchiudono un succo denso dalla consistenza gelatinosa che contiene numerosissimi principi attivi, vitamine e Sali minerali.

Come già accennato le proprietà attribuite a questa pianta sono veramente tantissime e in questa rubrica tratteremo ovviamente quelle cosmetiche. Il gel d’aloe è infatti un vero e proprio elisir di bellezza, per viso, corpo e capelli  e le sue principali azioni sono:

  • Cicatrizzante: stimola la formazione di fibroblasti che contribuisce a generare collagene e la riepitelizzazione delle ferite. È infatti consigliatissima l’applicazione su bruciature o irritazioni dovute da agenti esterni (come ad esempio le punture di insetto)
  • Lenitiva: il suo effetto rinfrescante calma le irritazioni da post rasatura o da eruzioni cutanee
  • Idratante: Essendo ricca in mucopolisaccaridi, che trattengono acqua, l’aloe riesce a mantenere un buono stato di idratazione
  • Antiossidante: grazie alla presenza della vitamina C ed E contrasta i radicali liberi
  • Antiage: gli amminoacidi, le vitamine e i numerosi minerali contribuiscono a mantenere la pelle levigata ed elastica, inoltre l’aloe stimola la sintesi di collagene, proteina importantissima naturalmente presente nella nostra pelle
  • Purificante: è un potente antibatterico ed è perfetto per le pelli grasse e a tendenza acneica

Hai un gel di aloe a casa e non sai come utilizzarlo? Eccoti qualche idea:

Post depilazione e rasatura: proprio per l’effetto lenitivo e rinfrescante di cui ormai siamo a conoscenza il gel di aloe può essere applicato e massaggiato sulle zone più delicate della pelle che risentono dell’azione non proprio delicata di rasoi e cerette!

Impacco pre shampoo e styling capelli: soffri di forfora e di cute grassa? Una volta a settimana applica un po’ di gel di aloe sulla cute, massaggia e lascia in posa per almeno 30 minuti procedendo poi al consueto lavaggio. Grazie alla sua azione purificante questo impacco ti aiuterà a contenere la produzione di sebo. Ma il gel di aloe si può utilizzare anche proprio come il classico gel per capelli, per ciuffi alla Grease e boccoli dalla tenuta estrema!

Rinforzante unghie: quanto le maltrattiamo queste povere unghie? Applicando una piccola quantità di aloe tutte le sere su unghie e cuticole piano piano diventeranno più forti e resistenti. Ovviamente è la costanza che fa la differenza!

Dopo sole: oltre a ridare alla pelle l’idratazione che potrebbe essere stata compromessa da una lunga esposizione al sole, è super rinfrescante ed emolliente soprattutto se nelle giornate più calde la conservate in frigorifero.

Se non hai una pianta di Aloe in casa corri a comprarla! Oltre ad essere bellissima è molto facile da coltivare e mantenere in buona salute ed è assolutamente utilissima!